Nuove metodologie di lettura | Episodio 1

A room without books is like a body without a soul.

– Marco Tullio Cicerone

Per il primo episodio del podcast partiamo subito con la domanda da un milione di dollari: voi preferite il formato cartaceo o il digitale? Lo so, lo so, nulla può sostituire l’odore del libro cartaceo, o il piacere di sfogliare delle pagine che ormai conosciamo a memoria, ma non possiamo negare l’appeal dei reader ebook che ci permettono di avere sempre con noi centinaia di libri. Parliamone insieme…

www.freepik.com

Sicuramente anche l’audiolibro ha il suo fascino e, ultimamente, si sta facendo strada nel cuore di molti lettori. Sia che stiate facendo una passeggiata nella natura, sia che siate in fila alle poste, una voce può farvi compagnia quando non avete la possibilità di “concentrarvi” con gli occhi e allora lasciate spazio ad un altro senso, l’udito, e fatevi trasportare in una nuova magia.

Fonti:

Libri menzionati nell’episodio:

  • Rebel (Trilogia) – Alwyn Hamilton
  • La chioma di Berenice – Amalia Frontali
  • Stoner – John Williams
  • La guerra dei mondi – H.G. Wells
  • Guerra e Pace – Lev Tolstoj

*Disclaimer: non sono affiliata, né ho ricevuto compensi da nessuna delle azienda/compagnie/autori che cito. Le cose che sentite sono tutte basate sul mio gusto personale e sul mio utilizzo privato delle stesse.

**Quando parlo di libri disponibili *gratuitamente* su Kindle Unlimited mi riferisco sempre all’opzione di iscrizione secondo il pagamento di un canone mensile.

2 pensieri riguardo “Nuove metodologie di lettura | Episodio 1

  1. Ho provato fino ad ora solo la versione cartacea e e-book.
    Devo dire che concordo con te, il cartaceo non si batte anche se devo dire che l’e-book non non mi distrae in modo particolare e riesco ad ‘isolarmi’ lo stesso.
    Vorrei provare l’audiolibro, per capire bene se può fare per me.
    Sono abituata ad ascoltare podcast – soprattutto quelli di Alessandro Barbero o quelli di true crime in inglese – e solitamente lo faccio quando vado a camminare perchè essendoda sola, riesco a concentrarmi completamente sui contenuti.
    L’accoppiata libro cartaceo/audiolibro penso sia utilissimo per chi sta imparando una lingua straniera perchè indubbiamente aiuta con la pronuncia, ma in lenea genereale non vedo perchè pagare lo stesso libro due volte in due formati diversi 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *